Avviso Attenzione: è ancora scrivibile il file di configurazione: /home/segninel/public_html/includes/configure.php. Questo è un potenziale rischio di sicurezza - setta i permessi correttamente di questo file (sola-lettura, tipicamente CHMOD 644 o 444). Probabilmente dovrai utilizzare il file manager nel pannello di controllo del tuo host. Se non sai come procedere contatta il tuo fornitore di hosting per ricevere assistenza. Vedi FAQ

Nizzoli Mario

LEXICON CICERONIANUM MARII NIZOLII. Ex recensione Alexandri Scoti nunc crebris locis refectum & inculcatum. Accedunt Phrases & Formulae Linguae Latinae ex Commentariis Stephani Doleti.

Patavii Typis Seminarii Apud Joannem Manfre 1734 In Folio Pagine 8 non numerate + 760 + 88 Legatura ottocentesca in mezza pergamena con angoli. Piatti marmorizzati. Titolo al dorso. Alcune sporadiche fioriture dovute alla qualità dellacarta usata. Frontespizio in rosso e in nero con impresa xilografica con la fenice risorgente dalle fiamme entro cornice figurata. Testo bicolonne. Testatine e capilettera elegantemente ornati incisi su rame. Ottima copia. Impressione padovana di questo monumentale lessico delle opere ciceroniane, pubblicato per la prima volta a Brescia nel 1535 col titolo "Observationes in M. T. Ciceronem". L'opera "gli assegna un posto eminente nella schiera dei "ciceroniani" della Rinascenza: il Nizolio si manifesta infatti come uno dei più ferventi conoscitori e difensori di ogni eleganza dello stile ciceroniano. E il libro ebbe grande fortuna, giacché sopravvisse anche alla decadenza del ciceronismo e fu rimesso poi in onore dalla reazione classicistica dell'Arcadia" (Guido Calogero in Encilc. Italiana, XXIV, 862). "Cette ouvrage est un recueil alphabetique des tous les mots employées par l"orateur romain, avec des examples qui servent à en determiner les differents acceptions... Michael Nizzoli, neveu de Mario, en publia une nouvelle edition, corrigée sur les manuscrits de son oncle... Ce tresor eut une grande vogue dans le seizième siècle: è peine avait-il paru, que les imprimeurs de Bâle et de Lyon le reproduiserent" (Weiss in Michaud, Biogr. univ., XXXI, pp. 303 e sgg.). La presente edizione, curata dallo Scoto, è accresciuta di frasi e formule latine desunte da Étienne Dolet. Il Nizzoli, o Nizolio (Brescello, 1488-Sabbioneta, 1566), umanista allievo del Valla, letterato e filosofo, fu professore nelle università di Parma e di Sabbioneta. La sua più importante opera filosofica è il "De veri principiis et de vera ratione philosophandi contra Pseudophilosophos" (1553), apprezzata dallo stesso Leibniz, che la ristampò due volte, nel 1671 e nel 1674, con il titolo "Antibarbarus philosophicus". Oppositore della scolastica e delle sue astrusità, le sue posizioni furono influenzate dal nominalismo di Occam e si situano fra le più stimolani e antitradizionalistiche del nostro Rinascimento. Graesse, IV, 680. Ebert, 14834. Schweiger, I, 269. Cfr. Hoefer, NBG, XXXVIII, 113.

Da inserire:

600.00EUR


Libro inserito in catalogo giovedì 25 luglio, 2013.

Copyright © 2018  -  Segni Nel Tempo Cannaregio 1091/E, 30121 Venice, Italy  -  P.iva 01456580420